Accoglienza

PROGETTO “LA BUSSOLA”

(per gli studenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado)

Laboratorio per un primo orientamento nella scuola media.

PREMESSA

Con l’inizio di un nuovo anno scolastico gli studenti di prima media approcciano un sistema che li mette in gioco in maniera differente rispetto a quello a cui erano fino ad ora abituati. Viene chiesto loro di sviluppare in breve tempo competenze quali, per citarne alcune, l’acquisizione bussoladi maggior autonomia, di capacità organizzativa nello studio, l’assimilazione di regole nuove. I ragazzi devono imparare a relazionarsi con nuove figure di adulti, con ruoli diversi e che avanzano richieste differenti rispetto al contesto della scuola elementare. Anche i contesti relazionali fra pari necessitano di essere ricostruiti, gli studenti si ritrovano a condividere spazi e situazioni con nuovi compagni di viaggio che fino a ieri erano estranei e che non si possono scegliere. Inoltre si realizzano quei cambiamenti dovuti alla crescita e allo sviluppo  che portano al delinearsi e all’affermarsi delle identità individuali. Come orientarsi in questo mare di novità senza il rischio di affogare ancor prima di partire?

FINALITA’

Il percorso si pone come obiettivo principale quello di accogliere i ragazzi in questo nuovo contesto scolastico, fornendo loro l’opportunità preventiva di conoscerlo, prendendone confidenza. Si intende dare inoltre la possibilità di condividere il carico emotivo che ogni ragazzo porta come bagaglio personale, analizzando paure, desideri, rappresentazioni e, perché no, sogni. Si intende creare inoltre spazi di confronto che favoriscano la reciproca conoscenza con i nuovi compagni di classe e fra gli insegnanti e i ragazzi.

OBIETTIVI

  • Favorire la reciproca conoscenza fra gli alunni
  • Costruire pattern di relazione positivi all’interno del gruppo classe
  • Individuare, comprendere e condividere le regole scolastiche
  • Responsabilizzare i ragazzi alla gestione del clima di classe

METODOLOGIA

I contenuti trattati in questo percorso saranno proposti attraverso una metodologia che attivi i ragazzi attraverso lavori cooperativi, brainstorming, discussioni guidate, sollecitazioni con domande stimolo.

TEMPI DI ATTUAZIONE

Il percorso prevede la realizzazione di 3  incontri di 2 ore ciascuno, che avranno luogo possibilmente in uno spazio che non sia quello della classe, da svolgersi nelle prime settimane di frequenza scolastica.

I contenuti trattati in questo percorso saranno proposti attraverso una metodologia che attivi i ragazzi attraverso lavori cooperativi, brainstorming, discussioni guidate, sollecitazioni con domande stimolo.